intestazione 600x193_B

Circolare informativa n. 12 - Dicembre 2018

News. Lanciata la prima call for solution del Progetto DIVA.

Il bando DIVA è finanziato nell'ambito dell'omonimo progetto H2020 che vuole fornire nuove prospettive ai settori agroalimentare, forestale e ambientale, attraverso l'utilizzo delle nuove tecnologie. In quest'ottica, la call ha l'obiettivo di finanziare proposte di PMI innovative che contribuiscono alla creazione e allo sviluppo di nuove catene del valore basate su tecnologie, quali mercati digitali, big data, cloud computing, robotica, intelligenza artificiale, sistemi cyber-fisici, IoT, componenti digitali/elettronici/fotonici, con un approccio intersettoriale, destinati ai settori agroalimentare, forestale e ambientale. Il bando vuole accelerare nuove idee, nuovi concetti, prodotti o servizi fino alle fasi di dimostrazione e internazionalizzazione, con particolare attenzione alla creazione di nuove catene del valore. Scarica le linee guida dell’avviso (solo in inglese): https://www.projectdiva.eu/wp-content/uploads/2018/11/DIVA-D2.3-Call-for-Solutions-Guide-for-applicants.pdf . Per qualsiasi altra informazione consulta: https://www.projectdiva.eu/funding-calls/

News. Riaperto il bando MISE Marchi +3.

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) ha comunicato la riapertura dello sportello relativo al bando Marchi +3 che potrà contare su un incremento finanziario di oltre 2 milioni di euro. La misura ha l'obiettivo di sostenere la competitività delle PMI nei mercati esteri attraverso una maggiore tutela del marchio. Le agevolazioni sono dirette a favorire la registrazione di marchi comunitari presso l'EUIPO (Ufficio dell'Unione Europea per la proprietà intellettuale) e la registrazione di marchi internazionali presso l'OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale). Le nuove domande potranno essere presentate dall’11 dicembre 2018. Inoltre, viene avviata l'attivita' istruttoria per le domande di agevolazione presentate per le quali alla data del 3 maggio 2018 (data di pubblicazione dell'avviso di sospensione del bando) e' stato attribuito il numero di protocollo on-line e che non hanno trovato copertura finanziaria. Scarica l’avviso: https://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/marchi . Per qualsiasi altra informazione consulta: https://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/per-i-media/notizie/it/198-notizie-stampa/2038895-il-mise-sostiene-le-pmi-nella-tutela-all-estero-del-marchio

Evento. Infoday nazionale PRIMA .

Si tiene oggi a Roma presso il MIUR l'evento informativo nazionale dedicato al programma “PRIMA” - Partnership per la Ricerca e l’Innovazione nell’Area Mediterranea. PRIMA è una iniziativa di ricerca e innovazione congiunta nel settore idrico e agro-alimentare che coinvolge sia Paesi UE (Cipro, Croazia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Malta, Portogallo, Slovenia, Spagna) che extra UE (Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Marocco, Tunisia e Turchia) del bacino del Mediterraneo. L'obiettivo dell'evento è la presentazione del Piano di Lavoro 2019 del programma PRIMA (Annual Work Plan 2019) e la descrizione delle regole di partecipazione ai bandi, che saranno aperti entro la fine dell'anno 2018. I bandi 2019 sono strutturati, come lo scorso anno, nelle due distinte sezioni del Programma, SECTION 1 e SECTION 2, per un budget complessivo di circa 62.9 milioni di euro. Scarica il programma: http://www.ricercainternazionale.miur.it/media/29998/programma_infoday.pdf

News. Nazionale - OCM Unica - Misura Investimenti.

Possono accedere all’aiuto le microimprese, le piccole e medie imprese, le imprese che occupano meno di 750 persone o il cui fatturato annuo non supera i 200 milioni di Euro. Sono ammesse inoltre solo le imprese che svolgono almeno una delle seguenti attività:
  • la produzione di mosto di uve ottenuto dalla trasformazione di uve fresche da esse stesse ottenute, acquistate, o conferite dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
  • la produzione di vino ottenuto dalla trasformazione di uve fresche o da mosto di uve da esse stesse ottenuti, acquistati o conferiti dai soci, anche ai fini della sua commercializzazione;
  • l’elaborazione, l’affinamento e/o il confezionamento del vino conferito dai soci, e/o acquistato anche ai fini della sua commercializzazione;
  • la produzione di vino attraverso la lavorazione delle proprie uve da parte di terzi vinificatori qualora la domanda sia rivolta a realizzare ex novo un impianto di trattamento o una infrastruttura vinicola, anche ai fini della commercializzazione.
Non rientrano nella categoria dei beneficiari del premio per gli investimenti, i soggetti che realizzano esclusivamente attività di commercializzazione del vino. L’aiuto è riconosciuto per gli investimenti materiali e/o immateriali in impianti di trattamento, in infrastrutture vinicole nonché in strutture e strumenti di commercializzazione del vino. I materiali, le attrezzature e apparecchiature varie, devono essere mantenuti in azienda per un periodo minimo di cinque anni dalla data di finanziamento. Il sostegno è diretto a migliorare il rendimento globale dell’impresa, in termini di adeguamento della domanda al mercato, ed aumentare la competitività oltre che il miglioramento in termini di risparmi energetici, efficienza globale nonché trattamenti sostenibili. L'agevolazione è concessa in conto capitale secondo le seguenti aliquote. Il contributo erogabile è disposto nel massimo del 40% della spesa effettivamente. Nelle Regioni in cui si applica l’obiettivo convergenza, il contributo erogabile può essere disposto nel massimo del 50% della spesa effettivamente sostenuta. Scarica il bando: https://www.agea.gov.it/portal/pls/portal/docs/1/6558205.PDF . Per qualsiasi altra informazione consulta: https://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/VisualizzaItem?iditem=54819422&idpage=6594156&indietro=Home

News. Contributi per progetti ricerca in agricoltura biologica.

Il Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo nell'ambito delle risorse afferenti al "Fondo per la ricerca nel settore dell'agricoltura biologica e di qualità" ha indetto una procedura di selezione pubblica per la concessione di contributi per la realizzazione di progetti di ricerca finalizzati allo sviluppo del settore dell'agricoltura biologica rispondenti alle tematiche prioritarie di ricerca e innovazione individuate nel Piano strategico nazionale per lo sviluppo del sistema biologico e specificatamente indicate nell'Allegato Tecnico n.1 parte integrante dell'Avviso Pubblico. Per scaricare il bando e per qualsiasi ulteriore informazione vedi: https://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/13273

Strumenti. Proposte workshop, poster, paper.

La commissione ESEE (European Seminar on Extension and Education) ha aperto una call per presentare proposte relative a documenti, workshop e poster, da consegnare al 24° Seminario europeo sull'estensione (ed) dell'educazione dal titolo: "Educazione agricola ed estensione sintonizzati sull'innovazione per la sostenibilità". La 24° conferenza ESEE si terrà ad Acireale (Italia) dal 18 al 21 giugno 2019 e si svolgerà su quattro temi: estensione e istruzione: ruoli, funzioni e strumenti per potenziare gli approcci interattivi all'innovazione; nuove competenze e capacità di estensione per raggiungere gli obiettivi delle politiche di innovazione; attuare politiche per la ricerca e l'innovazione: governance, quadri e percorsi; il ruolo in evoluzione del monitoraggio e della valutazione: approcci, metodi e strumenti. La scadenza per l’invio delle proposte è il 20 dicembre 2018. Per maggiori approfondimenti: https://www.reterurale.it/esee2019/Callforpapers

logo enapra 2
MailPoet